Casa del Disco

Casa del Disco

Corso Mazzini 38
48018 Faenza (RA)
Trovaci su Google Maps

Orari di apertura

giovedì, venerdì e sabato
dalle 10.00 alle 13.00
e dalle 15.30 alle 19.30
oppure su appuntamento

Prodotti

Servizi

Cosa ti aspetta in consolle? mercoledì 11 - martedì 17 maggio

Cosa ti aspetta in consolle?  mercoledì 11 - martedì 17 maggio

[Ogni settimana scegliamo due album: uno italiano, uno straniero. I due CD saranno tutto il giorno ospiti del doppio lettore con cuffia che vi aspetta in fondo al negozio. Senza alcun impegno. Per ascoltare qualcosa, se non sapete bene cosa. Per assaggiare suoni nuovi, se siete coraggiosi abbastanza. Quegli stessi due CD, dalla settimana successiva, costano il 15% in meno, al primo che vorrà portarli con sé.]

I dischi di questa settimana da mercoledì 11 maggio a martedì 17 maggio:

CD VINCENZO VASI “Braccio elettrico” (Tremolo Records)
in concerto con la O’Land’O Suite Orchestra (sabato 14 maggio ore 10 Piazza della Libertà Faenza)
Debutto in solo per questo incredibile musicista già al fianco di situazioni come Vinicio Capossela e nel progetto “Mondo Cane” a firma Mike Patton. Lo theremin è uno dei suoi strumenti principe ed è l’assoluto protagonista di un disco sperimentale in cui si conserva comunque un profondo senso melodico. Tra brani originali ed un’orrorifica rilettura del tema di Halloween (del maestro John Carpenter) la certezza di un disco che non si pone barriere artistiche. Un’occasione per ascoltare il thereminista sicuramente più conosciuto in Italia e tra i più interessanti al mondo per il modo di suonare, interpretare, unire estro, musicalità, precisione. Consigliato per passeggiate domenicali sulla luna. www.myspace.com/vincenzovasi
La recensione.

CD FLEET FOXES “Helplessness Blues” (Sub Pop/Bella Union)
Al gruppo di Seattle, uno dei più emblematici della nuova vita della storica etichetta Sub Pop, è riuscito un mezzo miracolo: rimescolare in modo fresco e attuale, mediante la spontaneità dell’approccio e l’indiscutibile bontà del songwriting, la loro pozione d’annata: folk anglo-americano, prevalentemente acustico e rurale, e pop vocale solare e barocco. www.fleetfoxes.com
La recensione di storiadellamusica.it