Casa del Disco

Casa del Disco

Corso Mazzini 38
48018 Faenza (RA)
Trovaci su Google Maps

Orari di apertura

giovedì, venerdì e sabato
dalle 10.00 alle 13.00
e dalle 15.30 alle 19.30
oppure su appuntamento

Prodotti

Servizi

Tutti Pazzi in Città: le grandi trattorie in piazza 6/7/8 settembre

La prossima settimana Faenza ospiterà Tutti pazzi in città – Le Grandi Trattorie Italiane in Piazza, una festa popolare che animerà il centro nelle serate di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 Settembre. Il cuore della festa sarà la grande trattoria allestita in piazza Nenni (già Molinella) dove ogni sera si alterneranno tre grandi protagonisti della cucina della tradizione italiana. Ad animare il centro della città sono anche previsti diversi eventi tra musica e cultura e un mercato dei vignaioli romagnoli e dell’olio di oliva italiano in via Pistocchi. Il calendario completo sarà pubblicato sul sito www.tuttipazziincitta.it a partire dal giorno 30 agosto 2013. Curatore dell’evento è Giorgio Melandri. In vendita presso di noi le T-shirt ufficiali dell’evento: sono rosse in cotone (Kariban Francia) con la scritta “Tutti pazzi in città” bianca e sono prodotte da Autori (www.autori.it). Per l’occasione il negozio resterà aperto anche venerdì e sabato sera ore 21-23 e anche la domenica pomeriggio. Fatevi sotto!

Riapriamo venerdì 23 agosto!

Avviso a tutti i nostri clienti: il negozio chiude per ferie e riapriamo venerdì 23 agosto. Buon Ferragosto a tutti quanti e saluti rockamboleschi da un piccolo negozio di dischi.

dal 15 luglio al 15 settembre: SCONTI!!! (su CD, cuffie Urbanears e zaini Kanken)

Gli sconti anche alla Casa del Disco! Come ben sapete la musica non ha grandi ricarichi ed è tassata al 21%, ma vogliamo anche noi partecipare a questa rivoluzione di prezzi al ribasso e ci siamo adoperate per offrirvi ciò che più ci rappresenta: prezzi buoni su articoli di qualità. Dal 15 luglio al 15 settembre trovate molti CD in offerta a prezzi diversi: musica elettronica, indie/pop/folk, post-rock/shoegaze (da €10 a €13,90), classic rock e alternative rock (da €7,90 a €10,90), raccolte di musica italiana (da € 10 e box 4CD a €21,90) e anche le novità classifica (da € 13,90 a €18,90).

Inoltre, in sconto eccezionale del 10% fino al 15 settembre:

  • CUFFIE URBANEARS: le cuffie dello studio di design svedese Norra Norr in sconto eccezionale del 10% fino al 15 settembre! Dimensioni, stile, design, funzionalità e qualità: Urbanears sono l’incontro tra pura tecnologia e moda. Compatibile con qualunque dispositivo dotato di jack da 3.5 mm e quindi anche con Mac, iPod e iPhone, Blackberry, HTC, Nokia.

  • ZAINI KåNKEN - Fjällräven Gli zaini Kanken, in vendita da noi dal 2010, nascono nel 1978 per aiutare scolari e anziani a trasportare peso in modo corretto: lo zaino è spazioso per quaderni e cartelline formato A4 ed è prodotto in materiale resistente e durevole. Negli anni lo zaino Kanken ha convinto oltre 3 milioni di acquirenti ed è oggi un’icona di personalità e qualità.

Grazie a Gene Gnocchi, testimonial delle piccole attività (di qualità)

Ce lo siamo goduti una settimana intera, l’ultimo numero di Sette Sere, dove ci ritroviamo segnalate nell’intervista al mitico comico Gene Gnocchi, neo faentino. :)

Proiezioni: i video di Timo Wright in vetrina

Il fascino del proiettore e di utilizzare la vetrina come schermo su cui proiettare. Abbiamo approfittato del passaggio da Faenza del video artist Timo Wright per chiedergli di proiettare durante i “Martedì d’estate” alcuni dei suoi ultimi lavori fra cervello e macchina da presa (link di alcuni video su Vimeo). Stasera in loop proiettiamo:

  • A Feast with King Midas - un affascinante lavoro sulla “vita” dei cibi di cui ci nutriamo, frutto di 2 mesi di riprese no-stop racchiuse in 3 minuti di videoclip
  • Self Portrait - una riflessione al fulmicotone su tutto ciò che Timo possiede nell’anno 2010: 3280 oggetti fotografati (ogni cucchiaio, LP, calzino, penna, tutto) per dimostrare la pazzia delle nostre abitudini di consumo, ma per rivelare allo stesso tempo la costruzione dell’identità attraverso ciò che possediamo (un punto cruciale, a mio avviso, per ciò che riguarda il consumo di musica e la materializzazione dell’oggetto come puzzle importante di un’identità seppure in divenire).
  • Unfit - video realizzato per una installazione e performance di danza realizzato con la coreografa Anna Mustonen, sound artist Heidi Soidinsalo, danzatori Saara Töyrylä e Masi Tiitta and fashion designers Jasmin Mishima e Federico Cabrera.
  • Event - Ciò che sale, scende. Un video di danza realizzato per la performance di Heli Meklin “Simple Events”.

WAM! e Discorario 2013

E’ il terzo anno che partecipiamo a WAM!, Festival di Arti Performative Contemporanee, quest’anno di scena al Palazzo delle Esposizioni di Faenza il weekend 5-6-7 luglio (programma).
Partecipiamo a modo nostro, con una live radio durante l’aperitivo di benvenuto venerdì dalle 19 alle 20: “Discorario” è il nostro programma, 50 minuti di ascolto guidato attraverso le più entusiasmanti novità discografiche dell’ultimo anno. Ce la mettiamo tutta per essere trasversali e coinvolgenti: questa è la nostra sfida. Domenica mattina saremo impegnati in CULLABY alla Duna degli Orsi, ma torneremo in tempo per l’aperitivo della domenica a WAM! Nel video promozionale c’è un featuring a noi molto caro… :) (Continua la lettura)

WIFA: il Wifi del centro di Faenza (powered by Salesiani 2.0)

E’ arrivato il wi-fi pubblico e gratuito in centro a Faenza, davvero davvero. Basta registrarsi la prima volta, mettere una password e poi si è connessi FOREVER. Casa del disco è un punto informativo e vendita delle tshirt di supporto al progetto Salesiani 2.0, il progetto di rinascita del Palazzo Don Bosco e della struttura dei Salesiani, dove ora ci sono aule dell’Università di Bologna, 450 studenti coinvolti, e fra qualche mese ci sarà un bar, un centro culturale, e altre belle cose che ancora ci sono ignote.

Cosa ti aspetta in console? Martedì 2 Luglio - Martedì 9 Luglio 2013

[Quasi ogni settimana scegliamo due album. I due CD saranno tutto il giorno ospiti del doppio lettore con cuffia che vi aspetta in fondo al negozio. Senza alcun impegno. Per ascoltare qualcosa, se non sapete bene cosa. Per assaggiare suoni nuovi, se siete coraggiosi abbastanza.]

The National - Trouble will find me

Sempre più affermati e amati nella indie-rock sfera e oltre, giungono con il nuovo album a confermare e consolidare lo status di punto di riferimento acquisito nell’estetica del genere, con la consueta classe ed eleganza che da loro ci si aspetta. Forse manca all’appello appena appena quel pizzico d’irruenza che ne vivacizzava i toni agli inizi, in favore di un’atmosfera più distesa e (malinconicamente) intima ma che complessivamente compatta e regala una compiuta omogeneità tematica ed emozionale. Laddove vengono a mancare certe caratterizzanti angolature wave di basso e batteria (ma “Graceless” è un gioiellino che si aggiunge a quel catalogo), la produzione sonora è eccellente e stratificata anche quando gioca di sottrazione e regala sempre sostegno alla magnifica e dolente voce di Berminger, mai come prima assoluto protagonista. La padronanza espressiva con cui controlla la sua voce è piena e completa e sa riservare sorprese, così come slanci verso toni alti prima non provati. Un album riuscito a cui spetta ai fan stabilire tra i loro lavori la posizione di preferenza. Intanto sa crescere con gli ascolti.

Appino - Il Testamento

Il leader pisano degli Zen Circus all’esordio solista mantiene l’appiglio beffardo e l’acume di sguardo su cui costruisce le veritiere istantanee di vita che ne fanno una delle voci giovani più interessanti e promettenti oggidì, ma rinverdisce la prospettiva con cui si presenta al pubblico con una nuova (e lussuosa) confezione sonora e nuovi illustri compagni di merende (Giulio Favero e Franz Valente de Il teatro degli orrori, e Enzo Moretto degli A Toys Orchestra) allontanandosi dalla fascinosa e sgraziata naïveté lo fi degli Zen, guadagnandoci in aggressività e mix stilistico. Dall’hardcore punk all’elettronica fino all’indie-pop italiano, ogni costruzione sonora mette in luce un diverso aspetto della personalità del nostro e ne amplia la portata stilistica. Rimangono in primo piano i seducenti testi da “leggere” con orecchie attente. Non mancano comunque le ballate ruvide con chitarra acustica memori di Bob Dylan, tra cui “La festa della liberazione”, la migliore, la sua Desolation row.

negozio aperto per sei martedì sera!

Felice solstizio voi musici e fini ascoltatori! Tutti pronti per invadere il centro storico ogni martedì d’estate? A partire da martedì 25 giugno fino alla fine del mese di luglio i negozi saranno aperti anche la sera (noi dalle 21 alle 23 / 23:30) e moltissime le attività organizzate per tutti i 4 Corsi principali e piazze. Livia resta in negozio, mentre la nostra Serena sarà su Corso Garibaldi e Corso Matteotti ad organizzare i mercatini d’artigianato e arte atipica a km 0 (vedi immagine). La presentazione del programma. Inauguriamo oggi il nuovo orario estivo: sempre 10-13 la mattina e 16-19:30 il pomeriggio.

CULLABY babytunes live radio @ Duna degli Orsi

Il giro del mondo attraverso l’incontro di suoni e di parole: ti piace l’idea? Quest’estate portiamo in giro il progetto CULLABY, un’ora di “programma radio” dal vivo che crea una relazione intima fra canzoni inconsuete e poesie o filastrocche tratte dalla migliore letteratura per l’infanzia, dedicato a mamme, papà, bebè e a chiunque voglia coccolarsi in spiaggia la domenica mattina. Nato da un’idea della Casa del Disco, Cullaby ha trovato subito il supporto della libreria Mellops (che seleziona le letture) e l’accoglienza della spiaggia Duna degli Orsi, Viale delle Nazioni 60 a Marina di Ravenna:

  • domenica 16 giugno ore 11:30-12:30
  • domenica 30 giugno ore 11:30-12:30
  • domenica 7 luglio ore 11:30 - 12:30
  • domenica 14 luglio ore 11:30 - 12:30.

Prima di pranzo, nell’orario in cui il sole raggiunge il suo apice, ci rifugiamo sui cuscinoni all’ombra per godere della brezza marittima, ma anche per rilassarci e partire per un viaggio di suoni inconsueti: avremo canzoni tuareg, rielaborazioni di traditional britannici, musica e poesia caraibica del ‘900, canzoni di musica elettronica d’ascolto, e molto altro. …il panda vi aspetta in spiaggia con il salvagente/mandolino e gli occhiali/note!

La Duna degli Orsi è anche: ristorante bio vegetariano e vegano, iyengar yoga, mercato ortofiorifrutta, duna dei libri, concerti, qui il programma di ogni settimana e sul sito del Clandestino.

(La grafica è realizzata da Mariaelena Gianmoena)