18app - La cultura che ti piace

Tre appuntamenti con cantautori che ci mettono un nome e un cognome
>>> Venerdì 11 marzo ore 18:30-19:30 Giulio Cantore “Di casa e altre avventure”
>>> Venerdì 29 aprile ore 18:30-19:30 Martino Chieffo “Parole Leggere”
>>> Venerdì 27 maggio ore 18:30-19:30 Paola Sabbatani “Libertà e Malinconia”

Venerdì 11 marzo Giulio Cantore, chitarrista, cantautore e liutaio, ci parlerà e ci suonerà “Di casa e altre avventure”, disco che ha scritto, suonato e prodotto lui stesso. Cantore, il cui destino sembra già segnato dal cognome, è musicista e liutaio, vive nella campagna meldolese ma ama girovagare per il mondo, difatti le sue canzoni sono intrise di natura, contaminazioni etniche e di una particolare attenzione al suono della chitarra. (cit. Gagarin Magazine). https://www.youtube.com/watch?v=k9F3yg_RL9o

Venerdì 29 aprile Martino Chieffo ci presenta le sue “Parole Leggere”, una serie di acquerelli delicati, di impronta folk, ispirati e spesso commoventi. Vicini, come suono, a molte delle produzioni americane dell’ultimo decennio. Il disco è stato prodotto al Crinale, il nuovo spazio creativo fra Brisighella e Modigliana, inciso con un team di musicisti di esperienza internazionale, e missato a valle da Franco Naddei e Roberto Villa allo studio “L’Amor Mio Non Muore” di Carpena. https://martinochieffo.bandcamp.com/album/parole-leggere

Venerdì 27 maggio la cantante, compositrice e giornalista Paola Sabbatani, ci presenta l’ultimo lavoro, “Libertà e malinconia” accompagnata dal maestro Daniele Santimone alla chitarra. Le 9 canzoni nate durante l’isolamento «raccontano storie di vita difficili, della faticosa lotta contro la sfortuna e l’ingiustizia. Ma anche l’impossibilità di chiamarsi fuori, le seconde possibilità, la ribellione da giovani, i padri ritrovati e il “fare insieme” che dà senso e forza. Una vocazione da seguire, da rispettare. Una passione per lottare contro la malinconia». https://www.youtube.com/watch?v=KZJhZwUIans 

Nomi e cognomi: tre incontri con gli artisti